COME SOSTENERCI


Il  contributo che L'ARCO chiede per la partecipazione alle sue attività è di importo contenuto, 20 € ogni sei mesi.

Cerca peraltro di offrire alle persone, a sostegno della loro recovery, un apporto appropriato, competente e stabile. Che ha anche un significativo costo economico.

Per sostenere le spese dell’affitto e di adeguamento della sede, degli arredi e delle attrezzature, degli adempimenti di legge (sicurezza, privacy, ecc.), delle retribuzioni per i contratti di lavoro e delle assicurazioni per i volontari l’associazione ha trovato alcuni donatori che, con grande disponibilità, si sono impegnati a sostenere buona parte delle spese previste per i quattro anni della sperimentazione (2018-2021).  


Questi donatori sono:

- Gruppo I.M.A. di Ozzano dell’Emilia (BO)

- Marchesini GROUP di Pianoro (BO)

- Fondazione Maccaferri di Bologna 


Ad essi va il ringraziamento da parte di tutti i soci de L’ARCO, sia per l’importanza del contributo economico, sia per il riconoscimento del valore e dell’originalità del progetto, ivi compreso il suo carattere sperimentale.                 


Non sono però coperte tutte le spese previste.  


È possibile contribuire:                                                                                     

  • Con la destinazione del 5 per mille a “Associazione ONLUS L’ARCO- Corrispondenze per la recovery”C.F. 91399850378
  • Con una donazione deducibile tramite un bonifico destinato alla associazione all’ IBAN IT22P0707202403021000206024
  • Con PayPal cliccando il link sottostante

Come previsto dal Codice del Terzo Settore (DLgs. 117/2017), dal 2019 sul sito verrà pubblicata ogni anno la rendicontazione delle donazioni ricevute.